Interviste

"Non puoi immaginare i posti da cui la gente ci ha chiamato": Sig. Yossy Haezrachy sul rappresentare le vittime della truffa dell'Opzione Binaria

Il signor Yossy Haezrachy è un avvocato specializzato in contenzioso con sede a Tel Aviv, Israele, che ha fatto notizia a livello internazionale aiutando a sciogliere la famigerata industria delle Opzioni Binarie nel suo paese d'origine. In questa prima parte della nostra intervista esclusiva, ci guida attraverso i dettagli di questa straordinaria rete di criminalità finanziaria.

D: Il crimine finanziario tende a trascendere i confini e di solito lo fa. Cosa significa questo in particolare per il tuo studio legale e che tipo di collaborazioni professionali comporta?

R: Israele è la nazione start-up, il che significa che è piena di alta tecnologia, con tutti gli edifici dappertutto, grandi aziende, società Nasdaq scambiate, miliardi di dollari in arrivo, e lo vediamo in tutto Israele. Il trenta o quaranta percento delle persone della mia età sono dipendenti delle aziende di alta tecnologia in qualche modo.

L'alta tecnologia porta molti vantaggi, tuttavia, porta anche un mondo di truffe, un mondo di frodi. È molto facile trovare vittime finanziarie in tutto il mondo e prendere i loro soldi in tutti i modi. Purtroppo Israele è molto conosciuto, molto famoso anche per questo. Lo fanno con abilità molto elevate, gli israeliani parlano un inglese perfetto, sono molto esperti di tecnologia.

Così alcuni israeliani sono stati in grado di avviare una vera e propria attività di criminalità fraudolenta su Internet. Una volta che questo ha iniziato a diventare sempre più grande, è stato più facile per gli israeliani non rivolgersi alle vittime israeliane, ma diventare globali. Per prima cosa, questo li protegge, perché è molto più difficile per un rumeno, o qualcuno dall'Inghilterra, o anche dagli Stati Uniti, scoprire che la frode è stata fatta in Israele, e una volta scoperto che è stata fatta in Israele, persino avvicinarsi a un avvocato israeliano o alle autorità israeliane. Israele è governato in ebraico, è molto difficile capire i regolamenti qua, la legge là, hai bisogno di un avvocato israeliano. Quindi il modo in cui queste aziende esperte di alta tecnologia lo hanno fatto è molto globale.

L'alta tecnologia porta molti vantaggi, tuttavia, porta anche un mondo di truffe, un mondo di frodi. È molto facile trovare vittime finanziarie in tutto il mondo e prendere i loro soldi in tutti i modi.

L'agente o le persone con cui hai parlato sedevano in Israele, ma la compagnia era in qualche paradiso offshore. Quando hai parlato con loro, ti hanno detto che erano in Inghilterra o negli Stati Uniti o in qualsiasi parte del mondo, quindi ci è voluto molto tempo, circa due o tre anni, prima che le vittime finanziarie scoprissero che la base è in Israele. Una volta scoperto, ci è voluto circa un altro anno anche solo per iniziare ad affrontare il problema in Israele. Hanno provato a farlo negli Stati Uniti, hanno provato a farlo in Inghilterra, hanno provato a farlo in Italia, in Francia - non è successo niente. Perché le autorità, anche gli americani cinque o sei anni fa, quando il loro braccio non era lungo come oggi, non erano in grado di fare nulla.

Stiamo parlando di centinaia di migliaia di vittime in tutto il mondo che sono state truffate con miliardi di dollari. Non puoi nemmeno immaginare il denaro che è passato attraverso l'industria delle opzioni binarie e l'industria delle criptovalute, arrivando in Israele e passando attraverso le banche europee. È enorme. È tremendo. Oggi è uno dei cinque principali problemi affrontati dall'FBI: i crimini finanziari relativi all'industria delle opzioni binarie e delle criptovalute in Israele. È così grande. Solo tre giorni fa, è apparso un articolo sul giornale secondo cui venticinque israeliani sono stati arrestati dalla polizia israeliana che agiva per conto dell'FBI americano. E questo accade quasi ogni mese.

Min 5

Stiamo parlando di centinaia di migliaia di vittime in tutto il mondo che sono state truffate con miliardi di dollari.

Il nostro studio si occupa di contenziosi pesanti: contenziosi commerciali nelle alte corti distrettuali di Israele, o grandi arbitrati che trattano di problemi commerciali, con i partner, azionisti e su tale base, abbiamo gestito molti casi inglesi e molte presentazioni globali con i Clienti. Avevamo alcuni Clienti all'estero, ma avevamo l'idea di conoscere molte persone. Così un giorno, circa sette anni fa, ricevemmo una telefonata da una persona di nome Robert, se ricordo bene. Era un cittadino inglese. E mi ha raccontato la sua storia. E ad essere onesti, fino a quel momento, non avevo mai sentito la frase "Opzione binaria". Non ho mai nemmeno affrontato reati finanziari, per me erano tutte novità. La storia che mi ha raccontato è stata scioccante.

Allora, era il picco del settore delle opzioni binarie. Era in tutto Israele: aprivi il giornale e vedevi un avviso, "Cercasi dipendenti", gli edifici erano pieni di uffici di Binary Option, tutti lo sapevano, ma nessuno sapeva davvero cosa stessero facendo. Sembrava facesse parte dell'industria dell'alta tecnologia.

Quindi l'uomo al telefono ha detto di aver visto un video su YouTube che mostra una persona che ha fatto un investimento in un derivato chiamato Binary Option. Faceva il 20 percento di rendimento al mese ed era tutto molto, molto pulito. E sembrava molto legittimo. Il video diceva che è stato realizzato da Goldman Sachs. Quindi ha cliccato sul pulsante “Contattaci” e ha lasciato il suo nome e il suo numero di telefono. E dopo un giorno ha ricevuto una telefonata. Veniva da un certo Joe, o Josh, ha detto che i suoi uffici erano a New York, e ha iniziato a raccontare al mio cliente una storia su Binary Option, che agisce come broker, che lo accompagnerebbe in tutto ciò che riguarda l'investimento, e che se potesse fare un investimento superiore a 50.000 dollari, allora sarebbe il suo broker esclusivo, e gestirebbe tutta la sua attività sulla piattaforma. Inoltre, gli avrebbe dato un bonus di 10.000 dollari, più un'assicurazione che non avrebbe potuto perdere più del 50 percento del denaro. Sembrava tutto incredibile, sembrava legittimo, sembrava high tech, come se fossero seduti su una montagna di soldi, e così il cliente è andato avanti e ha iniziato. E pensava di agire in modo intelligente, perché non ha investito 50.000 dollari, ma 5000 dollari, che non erano molti soldi per lui. E ha detto che è stato fantastico, hanno parlato tramite Skype, è stato tutto gestito alla grande e ha fatto soldi per settimane. 5000 dollari sono diventati 10.000 dollari. Era molto soddisfatto e lo convinsero a mettere più soldi: il suo portafoglio era gestito così bene che avrà da ricevere un dollaro per ogni dollaro investito. Gli dissero che credevano in lui. Quindi ha messo 50.000 dollari, davvero fiducioso che avrebbe fatto soldi ma anche disposto a subire una perdita. Sapeva di essere in buone mani, era sicuro che nessuno gli avrebbe rubato i soldi.

Sembrava tutto incredibile, sembrava legittimo, sembrava high tech, come se fossero seduti su una montagna di soldi, e così il cliente è andato avanti e ha iniziato a investire.

Cosa succede dopo 24 ore? Torna online, nella piattaforma, cerca un piccolo rendimento, forse l'1 per cento, forse una piccola perdita, proprio come in qualsiasi portafoglio di azioni. Va online e non ci sono soldi sul suo conto. Ha subito perdite del 120 per cento in meno di 24 ore. Allora si dice: “Probabilmente è un errore”, e chiama l'agente. Quindi Robert dice: “Hai visto cosa è successo al mio account? Non ci sono dollari sopra e sembra che ti devo dei soldi”. Quindi l'agente dice: "Sì, è stata una giornata davvero dura sul mercato!". E Robert, che casualmente era un vero broker, seduto in Inghilterra in una vera società di broker, dice: “Guarda, oggi sui mercati non è successo niente. È stata una giornata molto facile, non ci sono stati alti e bassi”. L'agente dice: “No, no, sono mercati diversi. Nei mercati delle opzioni binarie è successo qualcosa, non capisci, ma guarda, non preoccuparti. Sono solo 50.000 dollari, possiamo recuperarli in una settimana. Mettici subito altri 10.000 dollari, ti garantisco che riavrai i tuoi soldi in una settimana”. Quindi Robert dice: “OK, succede, il mercato delle opzioni binarie è folle. Quindi proviamo a risolverlo.” Mette altri 10.000 dollari, dopo un giorno succede la stessa cosa. Lui capisce. Quindi dice all'agente: "Voglio sapere il tuo vero nome". Dice: "Questo è il mio vero nome". Afferma che la sua azienda è di New York. Robert dice: “Dove a New York? Ho amici a New York”. Gli dà un indirizzo, ma il mio cliente scopre dal suo amico che lì non c'è nessuna azienda. Chiama il ragazzo, dice: "Guarda, sono a New York in questo momento, e qui non c'è niente". Quindi il ragazzo fa finta che si siano appena trasferiti, e il mio cliente dice: "Vengo dove vuoi a New York, e se lo fai, investirò altri centomila dollari". Ma l'agente rifiuta, così alla fine Robert capisce che questa società non è di New York e che i suoi soldi non sono sul mercato ma nelle tasche dell'azienda. E inizia a guardarsi intorno per capire cosa diavolo ha fatto. Cosa sono le opzioni binarie, cosa sono queste piattaforme. Ha fatto una ricerca seria, assumendo anche un investigatore privato, che alla fine è andato a fondo di questo e ha fatto il collegamento con Israele. Ma ancora non capivano che anche i broker erano in Israele.

Quindi il Cliente è andato online per cercare uno studio legale, ci ha trovato e mi ha chiamato. Ero stupito, perché non ne avevo mai sentito parlare. Pensavo fosse un incidente isolato. E abbiamo iniziato a occuparci del problema. Abbiamo ricevuto tutta la corrispondenza, abbiamo ricevuto le foto dello schermo del suo account e abbiamo inviato una lettera alla Società in cui abbiamo spiegato la situazione e li abbiamo invitati a parlare. E dopo aver inviato la lettera, abbiamo ricevuto 50.000 dollari in 10 minuti! Hanno ricevuto la nostra lettera e gli hanno restituito i soldi. Eravamo molto contenti, abbiamo detto: “Wow!”, incredibile, era solo una lettera e succede così. E lui dice: "Guarda, ho un amico a cui è successa la stessa cosa una settimana fa, ma con una azienda diversa!"

Ha fatto una ricerca seria, assumendo anche un investigatore privato, che alla fine è andato a fondo di questo e ha fatto il collegamento con Israele. Ma ancora non capivano che anche i broker erano in Israele.

E questo amico mi chiama e mi racconta più o meno la stessa storia, ma con numeri più piccoli. Ancora una volta, prendiamo un investigatore privato in Israele, per scoprire dove si trova l'azienda in Israele. E abbiamo inviato una lettera, e indovina cosa succede? Riceviamo i soldi in 10 minuti.

D: Era la stessa azienda?

R: No, era un'altra azienda. Indirizzo diverso, etichetta diversa. Tutto era diverso. E allora capiamo, e dico agli avvocati del mio studio: “Guardate, è impossibile che due società abbiano pagato l'intera somma in 10 minuti dopo che abbiamo inviato la nostra lettera. C'è qualcosa di sospetto qui, hanno paura. Non hanno nemmeno provato a negoziare”.

Allora non capivo la portata di questa “pandemia” in Israele. E poi, quello che è successo da allora in poi in Israele, per circa due anni, è la stessa identica cosa come queste due chiamate, abbiamo ricevuto centinaia di chiamate da persone di tutto il mondo. Non puoi immaginare i posti da cui la gente ci ha chiamato: Dubai, Arabia Saudita, con cui non siamo nemmeno autorizzati a fare affari, Giordania, Europa – tutt'intorno, gli Stati Uniti. Ogni giorno, era la stessa identica storia.

E ogni volta che inviavamo una lettera, ricevevamo l'intera somma, da 24 ore a una settimana. Era così facile. Erano soldi facili per noi, erano - immagino - soldi facili per l'etichetta, perché rappresentavamo una percentuale delle persone a cui hanno rubato i soldi. Quindi è stato facile per loro restituire i soldi. Fino a quando un giorno abbiamo ricevuto un "No". Hanno detto che possiamo fare quello che volevamo, ma non avrebbero restituito i soldi.

Abbiamo rappresentato una percentuale delle persone a cui hanno rubato i soldi, quindi è stato facile per loro restituire i soldi. Fino a quando un giorno abbiamo ricevuto un "No". Hanno detto che possiamo fare quello che volevamo, ma non avrebbero restituito i soldi.

Quindi abbiamo detto: “OK, torniamo al lavoro che sappiamo come gestire. Andiamo in tribunale”. Il nostro cliente era irlandese, quindi lo abbiamo chiamato. Era un ragazzo molto serio, molto offeso. Aveva una relazione con una società chiamata “Big Option”, da un anno parlava tutti i giorni con il broker, e aveva investito quasi 250.000 euro. Stava andando tutto bene, e poi un giorno, boom – niente soldi. E la sua fiducia era così infranta, che era disposto a fare qualsiasi cosa nemmeno per riavere indietro i suoi soldi, ma per scoprire chi erano le persone e assicurarsi che pagassero il loro debito con la società.

Quindi abbiamo intentato la causa in Israele. Abbiamo scoperto chi erano le persone, abbiamo scoperto chi erano il proprietario e l'amministratore delegato dell'azienda. E abbiamo scoperto il nome del broker che gli ha parlato al telefono. E abbiamo intentato una causa contro tutti loro, in un piccolo tribunale in Israele, in una città chiamata Hadera, dove si trovava la società.

Fine della prima parte

Did you enjoy the article?
LEGGI ALTRI TITOLI

Accettando di utilizzare questo sito, dichiara espressamente ed implicitamente di accettare i Termini e le Condizioni e l'Informativa sulla Privacy imposte da Avocatura Com SRL. L'acquisizione e la riproduzione delle informazioni e delle immagini pubblicate sul sito Wolep.com si può fare solo nel rispetto dei Termini e delle Condizioni. CopyRight 2019-2022 Wolep.com
WOLEP
WORLD ONLINE LAWYERS
WITH EXCELLENT PRACTICE